BRICIOLA, TINA e PUPO – trasferiti in Campania

TRASFERITI IN UN CANILE IN CAMPANIA ma ancora adottabili!

Sono nati nella casa di  chi non ha voluto sterilizzare la loro mamma. Magari con la scusa che è “contronatura”, ma oviamente perchè non ci voleva spendere neanche un soldo, per il suo cane. E poi, perchè spendere soldi per quel cane quando è tanto naturale, comodo ed economico abbandonare i cuccioli quando nascono ? E chi se ne importa, del loro destino. La coscienza è pulita, mica li ho uccisi io, no ?

Briciola, Tina e Pupo – probabilmente insieme ad altri due o tre, che non sono sopravvissuti alla permanenza in strada – sono stati abbandonati e alla fine sono finiti in canile.

Un lieto fine, per lro ? No, solo l’inizio dell’ergastolo.
I tre sfortunati sono nati in una zona dove poche persone vanno in canile per adottare un  cane. Nessuno li ha visti, nessuno li ha scelti, quando erano ancora cuccioli. Nessuno li vede e nessuno li sceglie per anni.

Ecco il risultato della mancata sterilizzazione di una  cagna di proprieta’. Tre cani infelici e condannati all’ergastolo, ad una non-vita. Tre vite per sempre a carico della comunita’, che paga per l’ignoranza di qualcuno.

Sono praticamente identici, Briciola piu’ scura, Tina e Pupo  piu’ focati fulvi. Taglia contenuta, sui  18 kg. Nati  a inizio dicembre 2008. Lasciati con la mamma per circa tre mesi e abbandonati al loro destino, senza etica, senza morale, senza rimorsi. Finiti in canile a fine febbraio 2009.

Adottabili separatamente.
Vaccinati, microchippati, sterilizzati.

Si trova in un canile privato convenzionato in provincia di Latina adottabile al Centro e Nord con visita di preaffido, moduli adozione, disponibilita’ a mantenere i contatti ed al postaffido.
Per informazioni ed adozione contattare:
Anna  Bianca 3343655706 – 3475143882  annabianca50@gmail.com
Francesca 3498477987
Cristiana 3396094625 se non rispondo mandare sms   adozioni.animalinsieme@gmail.com

giugno 2019

sempre tutti e tre in box