Category Archives: Altri

Cuccioli taglia mediopiccola nati a marzo 2017

QUESTE PICCOLE DOLCEZZE SONO TRE MASCHI E TRE FEMMINE DI SOLI 2 MESI FUTURA TAGLIA MEDIO-PICCOLA
 
HANNO BISOGNO DI UNA CASA PERCHE’ SONO STATI TROVATI IN UN FIENILE….

FISCHIO ama stare in compagnia – ADOTTATO !

FISCHIO ha alle spalle una storia lunga e ve la vogliamo raccontare : trovato che vagava per la strada, gia’ adulto e dunque sicuramente abbandonato, è stato accalappiato e portato in canile. Dopo qualche tempo, è stato adottato nella zona e portato via dalla sua gabbia. Ma evidentemente non era l’adozione che lui voleva, era forse troppo solo, in un giardino. Fischio aveva ormai conosciuto coccole e carezze, compagnia di umani e di altri cani e tutto senza il timore di essere scacciato o dover discutere per un po’ di cibo. E lui cosa ha fatto ? E’ evaso ….ed è tornato al canile ! Povero Fischio, pur di tornare ad avere compagnia ha preferito rientrare in una gabbia !
Cerchiamo per Fischio una bella adozione con persone affettuose e presenti, possibilmente con altro cane, lui non ha problemi e va d’accordo con maschi e femmine, in casa anche con giardino ma con accesso alla casa. Cerchiamo persone che sappiano dargli amore e fargli comprendere che la vita, quella vera, è in famiglia e non in un box !

GIACINTA tanto amore in un piccolo cuore

Sapete come si risolve il problema delle nascite indesiderate  di cuccioli in tante zone d’Italia ? No, non nel modo semp0lice e normale di sterilizzare il proprio cane…Si risolve al buio, uscendo da csa di notte con una scatola sotto il braccio, facendo una corsa in auto per qualche decina di chilometri e abbandonando la scatola sul ciglio della trada.

Cosi’ la coceinza è a posto,mica gli ho fatto del male, no ?
I cuccioli quasi sempre muoiono tutti. E forse sono loro, i fortunati. Perchè quelli che sopravvivono, quelli che vengono accalappiati e portati al canile, quelli che poi crescono in un box….quelli ci passano tutta la vita, chiusi in una gabbia senza mai uscire, senza mai conoscere altro che quattro mura e un pavimento di cemento. Voi la chiamate vita, questa ?

Questo è stato il destino di Giacinta, entrata in canile cucciolissima a tre mesi soltanto, nel lontano 2009. Un tempo infinito nella vita di un cane, migliaia di giorni passati a fare niente, milioni di ore sdraiati a terra fissando un muro. Mentre nel cuore c’è uno spazio infinito, un ‘intero universo di sentimenti, di amore, di voglia di vivere, di curiosita…

DODO incr. Beagle -Segugio intelligente, bello e buono

Quando un cacciatore vule “rinnovare” il suo parco cani, usa spesso un metodo molto semplice :  fa fare una cucciolata alla proipria femmina, sceglie i migliori, vende o butta via gli altri. Non sempre la scelta ricade  sul cucciolo giusto, a volte un cane pacifista inganna, e allora si abbandona quando  il cane fallisce la prova caccia.

Cosi’ Dodo è stato cresciuto come cane da caccia, gli hanno pure tagliato la coda, in spregio alla  Legge che lo vieta, ma al cacciatore queste sottigliezze non interessano. Fallita la prova caccia, si è pure risparmiato la fatica di abbandonarlo, lo ha direttamente lasciato nel  bosco dove lo ha portato a caccia. La praticita’ innanzi tutto, no ?

Lui si ritrova a vagare nel bosco, si avvicina alle case circostanti, fa amicizia con le persone, diventa un po’ il cane di tutti e cosi’ è il cane di nessuno, una ciotola di cibo, una carezza veloce, e via.

Ma come sempre succede al cane che vive libero, non a tutti la sua amicizia e compagnia piace, e cosi’  Dodo viene segnalato ad una volontaria, che riesce a recuperarlo prima che accada il peggio che sempre conosciamo : cani che scompaiono  misteriosamente emigrati molto lontano….

AMORINO bellissimo ha bisogno di aiuto

Amorino è carinissimo. Taglia medio piccola a occhio meno di 15 kg mantello ramato di pelo lungo e musetto tipo collie. Ha cinque anni.

Amorino è arrivato in un canile del Lazio con zero volontari quando aveva due mesi …quando lui era cucciolo nessuno promuoveva l’adozione dei cani. nella struttura e nessuno socializzava i cuccioli.
Così è cresciuto in un piccolo box di cemento con altri cani e ha imparato a vivere in branco in uno spazio ristretto e ad orientare la sua capacità affettiva prevalentemente all’interno del branco.
In quel box sembrava abbastanza sicuro di sé…e aveva uno sguardo così dolce… che è arrivato al cuore dei volontari della nostra associazione quando finalmente sono entrati in questa struttura. E abbiamo subito deciso di sponsorizzarne l’adozione.

Abbiamo ricevuto la richiesta da parte di un volontario del nord di farlo uscire dal canile per valutarlo meglio e trovare piu’ facilmente casa, con questo incoraggiamento l’abbiamo portato via da lì, sicuri che l’adozione sarebbe presto arrivata.
Invece il piccolo Amorino nel nuovo ambiente e dopo poche settimane ha reagito con piu’ paura di quanto ci aspettassimo. Ed è ancora lì, in quel recinto.Un nostro volontario educatore ha verificato un’ottima capacità di reazione ma non può garantire la continuità necessaria per risolvere questa situazione e sono passati tanti mesi, ma questo ci ha permesso di capire che è urgente per la sua vita e il suo benessere trovare un’altra collocazione.