Category Archives: Canile 1

HAGAVE un abbandono crudele

Hagave ha vissuto per diversi anni in una casa, una famiglia.  La portavano da qualche veterinario della zona, ma di certo uno strano tipo di veterinario, che ha microchippato il cane senza pero’ registrarlo in anagrafe canina. Tanto per essere sempre pronti all’abbandono, insomma. Cosi’ quando Hagave ha cominciato a soffrire di otite, invece di curarla hanno deciso di abbandonarla per la strada, molto piu’ economico, no ?

Lei finisce in canile, dove è stata curata per una otite cronica e per sindrome vestibolare che risulta risolta dalla scheda clinica. Purtroppo la piccola Hagave tiene il collo tutto storto.

Forse, un rientro in una casa potrebbe darle di nuovo tranquillita’ e serenita’, quelle necessarie  a rendere efficaci nuove cure. Cerchiamo per Hagave una buona adozione con persone sensibili che vogliano accoglierla anche con il suo collo un po’ storto, e  che accettino di curarla al meglio, se possibile.

Hagave è una cagnolina molto Corgy  di taglia piccola,  sui 10 kg. nata probabilmente nel 2009 e che ha vissuto in famiglia fino al 2016, anno della sua entrata in canile. Ha un grande desiderio di attenzioni povera piccola.

BERTO simpatico e tranquillo

Berto ci accoglie nel suo box molto tranquillo e posato, sembra un cane abituato alle persone e probabilmente fino a qualche anno fa  aveva anche  una casa e una famiglia. Ma poi si sa le cose cambiano…  e i cani si buttano via.

Berto finisce in strada e poi in canile, dove passa alcuni anni . Lui convive tranquillo in box con maschi e fmmine senza problemi, è un cane equilibrato  che avrebbe solo bisogno di …beh, per cominciare, di una bella ripulita al mantello !

Berto maschietto gentile di taglia  contenuta sui 16 kg. Eta’ imprecisata, ci sembra probabile nato nel 2012.

DEA sfruttata fino alla fine

I cacciatori non riusciamo proprio a trovarli simpatici. Nonstante dichiarino sempre di essere grandi amanti della natura e degli animali ( probabilmente intendono dire gli animali morti) , non facciamo altro che trovare in canile cani usati da caccia e  poi, appena diventati “inutili”, abbandonati nelle campagne .

Dea se la sono sfruttata per bene,, a caccia ea sfornare cuccioli da rivendere, l’hanno tenuta rinchiusa  in qualche sperduto recinto, senza alcuna protezione, fino a farla ammalare di leishmania. Poi, visto che ormai era anzianotta, cuccioli ne faceva pochi e la malattia avanzava, che farsene di lei ? Ma nulla, si butta via come una scarpa vecchia !

 

Dea finisce per la strada e poi in canile,  era in pessime condizioni  ma pian piano si è ripresa.

Cerchiamo per Dea una splendida adozione che la ripaghi degli anni in cui è stata trattata come un oggetto, una adozione  con persone che non si spaventino al nominare la parola leishmania, una malattia che oggi è possibile tenere sotto controllo  permettendo al cane una vita normalissima. Cerchiamo per Dea tutto quello che finora non ha avuto: amore, coccole e cure.

Dea è una sgugia italiana  nata probabilmente nel 2007  di taglia  contenut, sui 15 kg.

SIX nato in una gabbia

C’è solo una cosa peggiore del finire in canile fin da cuccioli : doverci  proprio nascere, in canile. Questo è stato il triste destino di Six. Nascere dentro una gabbia. Non avere mai vissuto neppure  pochi mesi a contatto con le persone in una casa. E il risultato si vede, Six   è timido timido, non si avvicina, ci guarda da lontano curioso  ma senza osare avvicinarsi, si vuyole difendere dalle persone  e cerca di tenerle lontane. Chissa’ che fine ha fatto la sua mamma, se è ancora viva di certo è chiusa in qualche box  dello stesso canile.  I suoi compagni di box sono sicuramente i suoi fratelli, Fiona  e Lele, anche loro nati in canile lo stesso giorno.

Cerchiamo per Six   una buona adozione con persone molto sensibili, ed esperte in casa con giardino e in compagnia di un cane ben socializzato che lo  aiuti  ad imparare tutto, anche a vivere senza avere delle sbarre intorno.

Six   è nato  in canile ad ottobre 2009, doveva  essere un cucciolino carinissimo,, è di taglia mediopiccola sui 13 kg. Ma ha avuto la sfortuna di nascere  in una zona dove in canile ad adottare un cane non ci va praticamente nessuno, e cosi’ è rimasto da allora in un box. Timido e timoroso,  si difende come puo’ da un mondo per lui ostile, come possiamo non capirlo ?

LELE nato in una gabbia

C’è solo una cosa peggiore del finire in canile fin da cuccioli : doverci  proprio nascere, in canile. Questo è stato il triste destino diLele. Nascere dentro una gabbia. Non avere mai vissuto neppure  pochi mesi a contatto con le persone in una casa. E il risultato si vede, Lele  è timido timido, non si avvicina, ci guarda da lontano curioso  ma senza osare avvicinarsi. Chissa’ che fine ha fatto la sua mamma, se è ancora viva di certo è chiusa in qualche box  dello stesso canile.  I suoi compagni di box sono sicuramente i suoi fratelli, Fiona  e Six, anche loro nati in canile lo stesso giorno.

Cerchiamo per Lele  una buona adozione con persone molto sensibili, in casa con giardino e in compagnia di un cane ben socializzato che lo  aiuti  ad imparare tutto, anche a vivere senza avere delle sbarre intorno.

Lele  è nato  in canile ad ottobre 2009, doveva  essere un cucciolino carinissimo,, è di taglia mediopiccola sui 13 kg. Ma ha avuto la sfortuna di nascere  in una zona dove in canile ad adottare un cane non ci va praticamente nessuno, e cosi’ è rimasto da allora in un box. Timido e timoroso, come possiamo non capirlo ? Ha un occhio con qualche problema, non sappiamo se transitorio o permanente.

FIONA nata in una gabbia

C’è solo una cosa peggiore del finire in canile fin da cuccioli : doverci  proprio nascere, in canile. Questo è stato il triste destino di Fiona. Nascere dentro una gabbia. Non avere mai vissuto neppure  pochi mesi a contatto con le persone in una casa. E il risultato si vede, Fiona è timida timida, non si avvicina, ci guarda da lontano curiosa ma senza osare avvicinarsi. Chissa’ che fine ha fatto la sua mamma, se è ancora viva di certo è chiusa in qualche box  dello stesso canile.  I suoi compagni di box sono sicuramente i suoi fratelli, Lele e Six, anche loro nati in canile lo stesso giorno.

Cerchiamo per Fiona una buona adozione con persone molto sensibili, in casa con giardino e in compagnia di un cane ben socializzato che la aiuti  ad imparare tutto, anche a vivere senza avere delle sbarre intorno.

Fiona è nata in canile ad ottobre 2009, doveva  essere una cucciolina carinissima, è di taglia mediopiccola sui 13 kg. Ma ha avuto la sfortuna di nascere  in una zona dove in canile ad adottare un cane non ci va praticamente nessuno, e cosi’ è rimasta da alora in un box. Timida e timorosa, come possiamo non capirla ?

MAGDA in canile fin da cucciola

Ci sembra di dover scrivere sempre la stessa storia, ed in effetti è proprio cosi’. Magda  è anche lei uno dei tantissimi cuccioli abbandonati a due-tre mesi di eta’, da persone che credono di lavarsi la coscienza in questo modo, senza far loro direttamente del male, ma semplicemente scaricandoli da qualche parte, che si arrangino da soli, adesso che sono in grado di mangiare.

Nessun cucciolo di quella eta’puo’ cavarsela  da solo, lasciato a se’ stesso puo’ solo morire di fame o malattia. Oppure finire in canile, come Magda. Il canile dovrebbe essere un punto di partenza per una nuova vita, per una nuova adozione. Invece per tantissimi cani è solo un punto di arrivo, la discarica dove vengono lasciati a  non-vivere fino alla morte.  Questo è il destino di Magda, visto che in canile ad dottare un cane non ci va praticamente nessuno e che la sua vita, il suo futuro, è legato soltanto a queste righe e a queste foto.

Magda è una cagnolina di taglia contenuta, sui 15 kg. E’ nata a gennaio 2009 e l’hanno buttata via  a neanche tre mesi a marzo 2009. Cresciuta in canile, ha  comunque un carattere allegro,  è compatibile con maschi e femmine ed è socievole con tutti, sperando sempre di essere portata via da quel box.

Cerchiamo per Magda una adozione paziente che la aiuti a conoscere il mondo che non ha mai visto.

JACK piccolo,carino, dolce, buono …ma in canile da anni !

 Piccolino dolcissimo !

Jack  è finito in canile, ed è sempre la solita storia, la storia di tantissimi cani che conosciamo ormai adulti a volte persino anziani. Una storia di ignoranza, di indifferenza, di sperficialita’. Una storia di Istituzioni che non lo considerano un problema, e non cercano di educare la cittadinanza ad un comportamento  diverso, a superare una arretratezza culturale che pare debba restare sempre uguale.  Una storia infinita, che sembra non debba avvero finire mai.

Basta leggere la data di nascita di Jack  : 1 gennaio 2009  e basta leggere la data del suo ingresso in canile :  4 aprile 2009 . Tre mesi.  Eccola, la solita storia di una cucciolata indesiderata, di cuccioli fatti arrivare ai tre mesi e poi buttati in campagna a cavarsela da soli. La solita storia. La normalita’ di certe zone dove non cambia mai nulla.

Eccolo qui il nostro Jack, che cresce in canile senza mai piu’ uscire da quel box, e che in quel box adesso è diventato adulto, poi ci invecchiera’ e alla fine ci dovra’ pure morire.   Pensate davvero che lui non lo capisca, che la vita vera non è questa ?

Jack è un maschietto di taglia piccola – mediopiccola, sui 10-11 kg . Nato nel 2009. Carattere buono, compatibile con maschi e femmine . Cerca adozione con persone un poco pazienti che vogliano insegnargli a conoscere il mondo  che non ha mai visto.

ALBINO piccolo e carino

Albino ha trascorso i suoi primi due anni di vita in una famiglia. Da cucciolo, doveva essere strepitoso, e dunque perchè non prendersi un bel giocattolo vivente  a costo quasi zero ? Niente vaccino, niente microchip, niente sterilizzazione…

Albino se lo sono tenuto per ben due anni, eh si vede che gli volevano proprio bene, eh  ?  Poi il bene è finito, il giocattolo aveva stancato, e allora caro Albino adesso vai per la strada e arrangiati, noi  di cane ce ne prendiamo un’altro nuovo nuovo.

Cosi’ Albino, piccoletto come è, si è incamminato per la strada in cerca di migliore fortuna, ed è subito arrivata la soluzione : un bell’accalappiamento e un box di canile pronto ad aspettarlo. Una porta che si chiude, e non si apre piu’.  Lui sta li’ buono buono, aspetta che qualcuno lo liberi , e accoglie ogni visita con gioia, fiducioso  che qualcosa di buono possa, prima o poi, accadere.

Cerchiamo per Albino una buona adozione che lo faccia rientrare in una famiglia, e stavolta per sempre.

Albino è un maschietto di taglia piccola/mediopiccola, sugli 11 kg. E’ nato probabilmente nel 2013 ed + finito in canile a due anni nel 2015. Carattere mite e tranquillo, compatibile con maschi e femmine.

LAIKA ecco la fine dei cuccioli indesiderati

Laika appartiene ad una schiera numerosa anzi sterminata. La schiera dei cuccioli indesiderati, quelli nati per  ignoranza, per indifferenza, per idiozia. La schiera di cuccioli che, appena raggiunta l’eta’ di una autonomia motoria, vengono infilati in uno scatolone, e poi, naturalmente di notte, scaricati da qualche parte, ben lontano da casa propria. E chi s’è visto s’è visto, ciao belli adesso arrangiatevi. E come volete che si arrangi un cucciolo di due mesi e mezzo ?  Ma cosi’ la coscienza è pulita, non ci si è macchiate le mani di sangue, no ?

Laika appartiene a questa schiera. E pure ad un’altra : a quella dei cuccioli che nessuno ha adottato, per i piu’ svariati motivi , anche solo perchè in certe zone in canile ad adottare un cane non ci va nessuno. Cosi’ Laika, nata per ignoranza, buttata via per cattiverioa, ignorata per indifferenza, è cresciuta in canile .E se continua cosi’ in canile ci morira’ pure.Dopo una intera  vita non-vita,

E per finire appartiene anche ad una ultima schiera : quella dei cani con la leishmania, che – chissa’ come… – è riuscita  a prendersi.

Cerchiamo per Laika una adozione gentile, paziente, che non arretri  inorridita davanti alla parola leishmania e che le dia il tempo di imparare a conoscere  un mondo completamente sconosciuto.

Laika è nata all’inizio di marzo 2008 ed è finita in canile a due mesi e mezzo, a meta’ maggio 2008. In canile, causanoia e poco movimento, è ingrassata troppo  e il peso non corrisponde  alla sua taglia , che dovrebbe essere mediopiccola sui  13-14 kg. mentre ora….