PALMIRA tipo setter abbandonata a due mesi

Che in molte zone del Centro e del Sud le femmine di cane non vengano sterilizzate ed anzi lasciate spesso libere di girare da sole, anche questo è risaputo.  Che i cacciatori non sterilizzino mai i loro cani, è risaputo. Che i maschi vengano poi lasciati spesso liberi di andarsi a fare un giretto,  e nello stesso tempo vadano a mettere incinta tutte le femmine della zona, questo ve lo raccontiamo noi, che entrando in tanti canili ci accorgiamo di che alta percentuale di derivati di cani da caccia ci ritroviamo davanti .  Palmira è esattamente questo, una derivata setter, una cucciola  indesiderata abbandonata ancora piccolissima, e finita in canile a soli due mesi.

Palmira da cucciola  doveva essere un batuffolino, una piccolina di cui innamorarsi. Se solo qualcuno l’avesse vista, pero’. Perchè Palmira oltre ad essere nata in una zona dove le ucciolate indesiderate non si contano neppure piu’, vive in una zona dove  pochissime persone vanno in canile per adottare un cane.  Cosi’ la bella cucciolina non l’ha vista nessuno, e lei  è cresciuta in un box di canile, diventando timidina, con pochi contatti conle persone, e non conoscendo nulla del mondo al di fuori di quelle mura.

Cerchiamo per Palmira una buona adozione con persone gentili e pazienti, meglio se in casa con giardino ed in compagnia di altro cane ben socializzato che la aiuti ad inserirsi in famiglia.

Palmira cagnolina  derivato setter di taglia contenutissima, sui 15 kg. è probabilmente nata a fine ottobre 2015 in una cucciolata indesiderata che è stata buttata in strada. Lei ce l’ha fatta, ma è finita in canile a gennaio 2016

Vaccinata, microchippata, sterilizzata

Si trova in un canile privato convenzionato in provincia di Latina adottabile al Centro e Nord con visita di preaffido, moduli adozione, disponibiloita’ a mantenere i contatti ed al postaffido.
Per info ed adozione contattare :

Anna Bianca   3343655706  – 3475143882   annabianca50@gmail.com
Cristiana 3396094625 se non rispondo mandare sms adozioni.animalinsieme@gmail.com

 

maggio 2019