TOPINA – 3,5 kg ha sconfitto la morte

Come iniziare a raccontare di lei? E’ stata veramente dura aver saputo che una piccolina di soli 3,5 kg era stata abbandonata legata al cancello del canile di notte, è stata veramente dura averla presa in braccio ed aver scoperto quella brutta cosa che ha spinto la sua “famiglia” a scansarla, abbandonarla, portandola di notte lì al buio, chissà cosa ha pensato tutte quelle ore da sola. Avrà abbaiato? Pianto? Aspettato?
Un enorme tumore mammario, grande quasi quanto la sua testa. Fuoriusciva siero, pesava e toglieva la pace e non faceva dormire. Era fiacca, sofferente, stanca di questo peso, emblema dell’incuria di anni. Mi voglio sforzare di non scrivere sulla tristezza ho provato ma anzi voglio raccontare solo le cose belle, mi sono rimboccata le maniche e dopo la breve permanenza in canile, presa in carico dalla nostra associazione, l’ho incartata nel mio maglione e l’ho portata a casa mia. E lei durante il viaggio aveva già lo sguardo carico di amore e di speranza. Ce la faremo, non sei più sola. Fatte tutte le indagini diagnostiche per escludere metastasi polmonari, conseguenza dei tumori mammari, è stata operata dopo pochissimi giorni, il tumore è stato rimosso con grande successo, preso appena in tempo perché aveva messo la prima radice nel muscolo della pancia e con l’occasione è stata finalmente anche sterilizzata. Ha fatto la sua degenza a casa mia, al caldo tra le coperte ed una cuccia imperiale, ha mangiato e sta mangiando tre pasti al giorno per farla riprendere, quella brutta cosa si stava mangiando tutte le sue risorse. Mi guarda negli occhi venerandomi, anche il giorno dell’intervento non era affatto arrabbiata con me persona sconosciuta che l’ha portata lì a fare quella cosa, lei ha sempre gli occhi dell’amore per tutti.
Oggi, 5 giugno 2019, a distanza di due settimane, Topina si è rimessa in forma, a giorni togliamo i punti dalla pancia che sarà pronta per ricevere i migliori baci di questo mondo. E’ una creatura che riempie la vita di gioia ed offre un’esperienza affettiva molto importante.
Io sono una tata di passaggio, lei cerca una mamma definitiva, che le dia la pappa buona, la serenità che in 10 anni di vita non ha mai avuto.
Adora le persone, adora i cani, soprattutto i labrador maschi, ogni volta che ne vede uno per strada piange dalla gioia e fa gli fa le capriole davanti. Avrei tante cose belle da raccontare su di lei ma verrebbe un appello ancora più lungo di questo.
Topina è una carezza sul cuore, è una bambina che dorme beata sulla pancia, è un inno alla vita, è la più sorprendente tenacia fatta cane, è la piccola grande cagnolina che non perde mai il sorriso ed il coraggio, è gioiellino da nascondere sotto il maglione accanto al cuore e da mostrare a tutti con fierezza ed orgoglio. Va d’accordo con tutti, va d’accordo con il mondo. E’ un derivato chiwawa o un chiwawa fuori taglia di 500 grammi.
Pesa 3,5 kg, è nata nel 2009. Si trova a Roma ed è adottabile al centro nord Italia previa disponibilità a visita di preaffido, postaffido e a mantenere contatti nel tempo.
Per la sua adozione contattare:
389.9681604 adottamidalcanile@gmail.com
334.3655706 annabianca50@gmail.com
Topina libera e sorridente:
In degenza al caldo e al controllo punti dal veterinario:
Pronta per la chirurgia sul lettino del veterinario e dopo l’intervento con il pagliaccetto post chirurgico:
Appena entrata in canile con il tumore enorme alla mammella: